Don Amorth : “halloween è un osanna al diavolo

Don Gabriele con Croce e libroIn prossimità della Solennità di Ognissanti riteniamo utile riproporre queste riflessioni di don Gabriele Amorth:

 

”Penso che la società italiana stia perdendo il senno, il senso della vita, l’uso della ragione e sia sempre piu malata. Festeggiare la festa di Halloween e’ rendere un osanna al diavolo. Il quale, se adorato, anche soltanto per una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona.

Allora non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio e se gli studi di psicologi e psichiatri pullulano di bambini insonni, vandali, agitati, e di ragazzi ossessionati e depressi, potenziali suicidi “.

I macabri mascheramenti, le invocazioni apparentemente innocue altro non sarebbero, per il Sacerdote Esorcista don Amorth, che un tributo al principe di questo mondo: il diavolo.

”Mi dispiace moltissimo che l’Italia, come il resto d’Europa, si stia allontanando da Gesu’ il Signore e, addirittura, si metta a omaggiare satana ”, dice l’ esorcista secondo il quale ”la festa di Halloween e’ una sorta di seduta spiritica presentata sotto forma di gioco. L’astuzia del demonio sta proprio qui. Se ci fate caso tutto viene presentato sotto forma ludica, innocente. Anche il peccato non e’ più peccato al mondo d’oggi. Ma tutto viene camuffato sotto forma di esigenza, libertà o piacere personale. L’uomo – conclude don Gabriele Amorth  – e’ diventato il dio di se stesso, esattamente ciò che vuole il demonio “.

 

Annunci

3 pensieri riguardo “Don Amorth : “halloween è un osanna al diavolo”

  1. Pregiatissimo Don Gabriele Amorth vorrei un consiglio da lei visto che sono tittolare di una impresa di pulizie sono molto assalito da tanta negativita noi come lavoro ci piace e siamo in crisi pero abbiamo quel poco lavoro ce ne vorrebbe un po di piu come posso fare per scacciare questa negativita che ci assale io sono in societa con mia mamma
    ringrazio per l’attenzione cordiali saluti Brianzoli Alberto aspetto sue notizie ha riguardo

  2. Ciao, il mio nome è Cesar Humberto Monge Ledesma, io sono dalla città di Tijuana, Baja California, in Messico, per prima cosa l’invio di questo messaggio per inviare cordiali saluti, ma anche inviato questo messaggio perché voglio sapere se poteste aiutarmi a parlare Padre Gabriele Amorth, per me è molto importante parlare con lui. Ho già trovato il vostro numero di telefono, ma non posso chiamare dal Messico perché la chiamata è molto costoso e hanno cercato di trovare la tua email per inviare un messaggio, ma non riesco a trovarlo, se potevo aiutarla, Daria sempre vi ringrazio per il vostro sostegno.

    Grazie.

  3. Ad Alberto (chiedendo PERDONO per l’enorme ritardo) ed a Cesar Humberto non posso che rispondere fornendo le seguenti poche informazioni:

    Molti scrivono richiedendo la mail e/o il numero di telefono di Don Gabriele Amorth: ebbene, non sono in nostro possesso. L’unico recapito dove si può provare a scrivere è quello della Congregazione Religiosa d’appartenenza.

    Può darsi che la lettera possa giungere a lui:

    VIA ALESSANDRO SEVERO, 56

    00145 ROMA

    Sinceramente spiace di non poter fare altro!

    O meglio, possiamo (e dovremmo) restare in unione di preghiera.

    Ogni Bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...